Laboratori per bambini ed adulti

Con la collaborazione di professionisti qualificati, si propongono i seguenti laboratori per bambini ed adulti.

Laboratorio emotivo

A cura della dott.sa Monica Mercatali e di Laura Ferrari

LABORATORIO
EMOTIVO

"Non tutti i comportamenti sono accettabili, mentre tutti i sentimenti e i desideri lo sono"

John Gottman


Vorresti che tuo figlio si controllasse e non facesse scene di fronte ad un "no"?
Vorresti che tuo figlio gestisse meglio i momenti di rabbia?
Questo laboratorio è la risposta adeguata alle tue domande.


Solo potendo riconoscere e nominare le

EMOZIONI

si può imparare a gestirle e a riconoscerle negli altri (empatia).


Laboratorio d’arte e manuale per bambini

A cura di Eliana Frattini

Dice Rudolf Steiner: "Sappiamo che l’intelletto non viene formato affrontando direttamente la sua formazione.
Se qualcuno usa in modo maldestro le dita ha anche idee e pensiero poco malleabile; al contrario colui che muove in modo preciso le sue dita, sa penetrare l’essenza delle cose".

Laboratorio manuale: "Il lavoro a maglia, dove una maglia si intreccia con un’altra fino a formare un tessuto, può essere sperimentato come un’immagine fisica del processo del pensiero. Il bambino impara a pensare con le mani ed è importante perché segue una logica mentre impara a leggere e a scrivere.
Questo richiede anche grande capacità di concentrazione; così il bambino sperimenta un processo e impara che dal suo lavoro hanno origine cose utili: questo ha a che fare con l’aspetto sociale.
Durante le lezioni di lavoro manuale si cura soprattutto che le mani imparino ad agire sensatamente ed è molto importante lo scopo con il quale si realizza un oggetto.
Vengono toccati aspetti della vita pratica come avvolgere, legare, ricamare, cucire, incollare, lavorare a maglia e all’uncinetto a seconda dell’età e del bisogno."

Laboratorio d’arte: Il disegno di forme sviluppa l’intelletto attraverso un fare attivo, una geometria attiva che coinvolge tutto l"essere del bambino.
L’arte vivifica ciò che è puro concetto e consente di risvegliare attraverso il creare artistico una umanità ricca di contenuti interiori.
Accostando il bambino al vivente mondo dei colori, si cerca di fare sperimentare dunque, non solo con l’occhio, ma soprattutto con l’anima, i sentimenti che essi suscitano.


Laboratorio sulla storia dell’arte per bambini

A cura della dott.ssa Chiara Bovio, storica dell’arte.

Piccoli incontri storici artistici sulla storia dell’arte.
Per stimolare l’arte, la creatività e la manualità nei bambini.


Corso di inglese con il metodo "HOCUS & LOTUS"

Corso di inglese con il metodo "HOCUS & LOTUS"

Con la Magic Teacher Sabrina Bonini.
Con Hocus&Lotus i bambini imparano davvero!
Lo si può affermare perché è stato scientificamente dimostrato in diversi contesti; inoltre, grazie ai risultati delle ricerche è stato possibile modificare, adattare, e tornare a sperimentare fino ad arrivare ad aver sviluppato e, quindi, di poter offrire ai bambini un programma educativo linguistico completo, efficace, divertente e in continuo miglioramento ed evoluzione.
Il format narrativo è un modello psicolinguistico per l’insegnamento delle lingue ai bambini dagli 1 agli 11 anni e si basa su tre concetti fondamentali:

  1. Apprendere la nuova lingua in modo similare ai processi di acquisizione del linguaggio.
    II bambino inizia a conoscere il mondo ed impara a parlare all’interno di esperienze di carattere ripetitivo condivise con l’adulto; i format sono appunto, quei «vissuti» che madre e bambino condividono quotidianamente, come per esempio, ai primi stadi evolutivi: la poppata, il cambio pannolini, il bagnetto e cos├Č via.
    In tale contesto, significativo sul piano emozionale e affettivo, si sviluppa la comunicazione verbale.
  2. Realizzare tecniche di insegnamento di carattere operativo e interattivo, coerenti con i processi di acquisizione del linguaggio.
    Premessa per l’insegnamento/apprendimento della lingua è creare una condizione ambientale favorevole, denotata da un rapporto affettivo e di complicità che motivi il desiderio comunicativo.
    Il bambino inizia a parlare perché vuole essere capito e comunicare con la persona con la quale è stata instaurata un’interazione affettiva; questo avviene per la prima lingua e analogamente deve avvenire per la nuova lingua.
  3. Porre la buona comunicazione al centro dell’insegnamento/apprendimento della nuova lingua.
    La realizzazione teatrale di storie, con il supporto della gestualità e della mimica, permette che il significato delle parole e delle frasi venga appreso attraverso un lavoro attivo, ove l’azione scenica dà senso al suono delle parole e la alla nuova lingua diventa concretamente lingua veicolare.

Spazio compiti e parent training

A cura della dott.ssa Monica Mercatali

Un servizio di supporto per lo svolgimento dei compiti scolastici, in modo particolare in presenza di conflitti familiari, disagio sociale e disturbi specifici dell’apprendimento e un servizio di supporto per i genitori di bambini con particolari difficoltà (disturbo da deficit d’attenzione e iperattività, disturbo oppositivo provocatorio, disturbo della condotta) al fine di sviluppare maggiore consapevolezza e competenza nella risoluzione di problematiche inerenti la gestione e l’educazione.


Neuro e Psicomotricità per bambini in piccolo gruppo

A cura della Terapista della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva dott.ssa Sonia Pallocca

Attraverso la psicomotricità preventivo-educativa ai bambini viene offerta l’opportunità di sperimentarsi all’interno di percorsi psicomotori caratterizzati dall’esperienza diretta con i materiali di gioco e da un preciso lavoro di percezione e regolazione delle abilità corporee, attraverso il confronto con lo spazio, gli oggetti, il tempo e i compagni.
La psicomotricità in piccolo gruppo si pone come obiettivo di fornire ai bambini uno spazio in cui stimolare le diverse abilità neuropsicomotorie facendo sperimentare loro oggetti e attività varie (ad esempio manuali, ludiche, di movimento).
In questo senso la Neuro e Psicomotricità si intende un’attività propria dell’ambito della salute, finalizzata al mantenimento della stessa attraverso l’individuazione precoce del rischio e l’intervento preventivo. Lo scopo è offrire ai bambini la possibilità di uno spazio di crescita integrativo a quelli scolastico e familiare, diverso ma ad essi complementare, e permettere agli adulti che li accompagnano nel loro percorso di crescita di approfondirne la conoscenza e seguirne l’evoluzione.
Lo finalità è accogliere e rispondere ai bisogni del bambino, aiutandolo nel suo naturale percorso evolutivo; inoltre, la psicomotricità preventivo-educativa in piccolo gruppo favorisce lo sviluppo delle potenzialità espressive, creative e comunicative, riferite sia all’ambito motorio sia a quello simbolico/cognitivo e affettivo/relazionale.


Corso di Pittura e Disegno per adulti e ragazzi

A cura di Ilaria Zanellato

Disegnare partendo da un livello base e acquisire tecniche artistiche e pittoriche per creare immagini.
Rivolto a tutti coloro che vogliono imparare a disegnare, migliorare la propria tecnica o sperimentare materiali pittorici.


Belly and body painting

A cura della sig.ra Stefania Bertaggia

Il belly painting (pittura del pancione) è una forma d’arte che aiuta le mamme ad apprezzare il cambiamento del corpo durante la gravidanza e, allo stesso tempo, regala dei coloratissimi ricordi di questo momento speciale nella vita di una donna.
È bello rappresentare sul pancione qualcosa di significativo per la mamma, per poi fotografarlo, e mantenere vivo questo bellissimo ricordo.


Laboratorio manuale per adulti

A cura della dott.ssa Chiara Bovio e della sig.ra Eliana Frattini

Si propone uno spazio con incontri settimanali dove lavorare insieme o poter imparare maglia, ricamo a mano, uncinetto e chiacchierino ad ago e molto altro ancora!

Si riceve su appuntamento.
Primo colloquio informativo GRATUITO

Laura Ferrari - Via Sempione 8 - 28047 Oleggio (NOVARA) tel 3495718256